Shopping

Io non compro nulla o quasi durante l'anno, aspetto i saldi.
Detesto girare per negozi e provare i vestiti e così aspetto un determinato periodo, faccio la lista delle cose mi servono e risolvo tutto in un'unica giornata, risparmiando anche qualcosa.
Quest'anno nella lista della spesa comparivano almeno 4 paia di pantaloni e mi sono recato con un'amica all'outlett di Vicolungo ben determinato.
All'ingresso del piccolo villaggio ho avvisato l'amica dicendole "Mi raccomando, non consentirmi di comprare giubbotti o giacche, ne ho già troppe e devo smetterla con questo viziaccio"

Ma l'amica non era abbastanza sgamata e ogni tanto si distraeva, con il risultato che ho comprato ben due giubbotti, una giacca e un completo da sci (l'altro l'avevo usato solo una volta, ma qualche chilo di troppo ha reso necessario un nuovo acquisto).

Come se non bastasse quando sono arrivato a casa mi sono accorto di aver preso un giubbotto di una taglia in meno e sono dovuto tornare il giorno dopo a farmelo cambiare.

Che dite?

I pantaloni?

Si, ne ho acquistato un paio il secondo giorno che sono sceso


19 commenti:

Francesco ha detto...

quest'anno zero acquisti con i saldi. cost saving, o meglio spending review

Charlie Brown ha detto...

è proprio per fare cost saving che acquisto solo durante i saldi

UnUomo.InCammino ha detto...

Lo sciopping è l'attività preferita di chi non ha nulla di meglio da fare, nella vita.
Io lo reggo a fatica, mi distrae dalle mie passioni. Beh, anche tu ne sei in parte immune. Direi un buona cosa, nella tua vita, Charlie! :)

Charlie Brown ha detto...

diciamo che la visita annuale è purtroppo una necessità, ma che ho apprezzato molto di più la successiva visita al pub dove hanno più di 250 tipi di birre :-)

diamanta ha detto...

Lo siopping per quest'anno ho deciso che è il male (Lo ha deciso il mio portafoglio :P)

(E la terza volta che provo a lasciarti un commento, usando l'url diretta, id wp e ora provo account google... speriamo in bene9

Charlie Brown ha detto...

mannaggia a blogger e al borsellino sgonfio :-(

Federica ha detto...

io ho fatto una giornata sabato scorso e ho preso una maglia e un jeans... sabato invece vado a prendere un paio di stivali che ho puntato ad agosto e spero che ci siano ancora!!

Charlie Brown ha detto...

@ Federica
tra sabato e domenica sono riuscito a dissanguarmi
ma vai anche tu in qualche outlett o fai un giro per i negozi del centro?

Sara ha detto...

Io non vado in giro per saldi, sono fidelizzata in negozi che mi trattano bene tutto l'anno.

Silver Silvan ha detto...

Posso dire una cosa? Tanto la dico lo stesso. Allora, visto e considerato che comprare dovrebbe essere utile, non capisco perché si debbano fare acquisti in compagnia. Che ne sa quell'altro di cosa ci è utile? Ci distrae soltanto. Motivo per il quale io vado sempre da sola. Anche perché quando vado con qualcun altro finisce che compro roba che non somiglia a me, ma è roba che somiglia all'idea che il qualcun altro ha di me. 20 anni fa acquistai un intero guardaroba. Ti sta benissimo di su, ti sta benissimo di giù, è finita con un esborso assurdo, roba che non valeva quel che è costata, incazzature in lavanderia perché il tessuto supertrendy non reggeva i trattamenti e lo struscio sull'olio dello spider non andava più via dal magnifico abito rosso costato un occhio della testa (però devo ammetterlo, mi stava da dio e mi piaceva tantissimo) e non reggeva manco i miei amorevoli sbattimenti in acqua e sapone di Marsiglia (tant'è che è diventato uno straccio); il resto non l'ho messo perché quando lo mettevo non ero io e avevo difficoltà a riconoscere quella travestita nello specchio, al punto che mi chiedevo come cazzo si fosse vestita. La prima e l'ultima volta che ho fatto shopping con qualcuno.

Silver Silvan ha detto...

P.S. Lei ha troppe amiche. Gli uomini con troppe amiche sono del tutto inaffidabili. A qualsiasi latitudine.

Charlie Brown ha detto...

@ Silver Silvan

Non sono una persona facilmente influenzabile ed in ogni caso tendo a fare acquisti da solo, la compagnia è solo per il viaggio e per il camogli delle 12:30.
In ogni caso la ragazza è stata molto discreta e non si è intromessa più di tanto

Charlie Brown ha detto...

@ Silver Silvan

Il fatto è che non mi va di stare a parlare in continuazione di calcio, uscite in bici e altri svaghi simili.
Trovo il colloquio con le donne molto più costruttivo (sempre se prese singolarmente, perchè quando siete già in due riuscite a parlare quasi sempre e solo di amenità)

Silver Silvan ha detto...

Pensi, io ho la stessa idea degli uomini! Le donne non le reggo proprio, le trovo insopportabili, mettono tutto in piazza e non sanno cosa significhi la parola "riservatezza". Quando poi descrivono l'esperienza del parto o il colore della cacca del pupo sono semplicemente disgustose. Quelle sposate, poi, sanno parlare solo di figli, del marito, di cucina e di cellulite. Gli uomini, invece, da bravi repressi sono molto riservati. Purché non si parli di sesso. Quello è il loro lato abominevole.

Silver Silvan ha detto...

P.S. La vignetta ė favolosa!

Charlie Brown ha detto...

@ Silver Silvan

Che dire, mi sa che dobbiamo uscire a bere un aperitivo io e lei ;-)


per la vignetta... Cavezzali è un grande

Silver Silvan ha detto...

Ma era un caffè! Potrei averlo con panna? Come la fanno la panna dalle sue parti? Zuccherata?

P.S. Il principio di base di quella vignetta è di una profondità sconvolgente!

Cenerentola a Mezzanotte ha detto...

I pantaloni da uomo.
Come la barba.
O i capelli ricci.
Motivi per cui vale la pena vivere.
un saluto,
Annuska

Charlie Brown ha detto...

@ Annuska

ecco, potresti anche offrirti per venire con me a comprarne almeno 3 o 4 paia :-)