Rss Feed

Senza

Senza un impiego fisso non puoi fare progetti a lunga distanza.
A dire la verità non puoi nemmeno fare progetti.
Hanno voglia a dirci che bisogna essere flessibili.

Radiosveglia

Nessuno ancora lo sa, ma sono ossessionato dalla radiosveglia.
Ne ho provati vari modelli e ancora non ho trovato quella giusta.
Una è di design, ma le mancano alcune funzioni basilari.
Una ha molte funzioni, ma non ha alcuni accorgimenti pratici utili tutti i giorni

Per me la radiosveglia perfetta dovrebbe:

Essere di design, molto lineare e possibilmente in legno.
Avere sempre in evidenza l'indicazione dell'ora, ma senza essere troppo accecante da disturbare durante il sonno.
Avere l'indicazione della temperatura della stanza.
Avere la possibilità, oltre che di svegliarsi con la radio, di poter scegliere anche da una chiavetta usb o un lettore mp3.
Avere due altoparlanti laterali di buona qualità.
Avere le batterie tampone per eventuali interruzioni di tensione.
Avere la possibilità di potergli collegare il telefono via cavo o bluetooth.

Che dite... sono troppo pretenzioso?



Questi assurdi spostamenti del cuore

Forse abbiamo disimparato ad amare.
Forse abbiamo disimparato il significato della parola impegno.
Vedo sempre più spesso relazioni fatte da momenti di amore intenso, seguiti da periodi di crisi e separazioni.
Ci si prende e ci si lascia con la stessa facilità con cui strappiamo un foglio di scottex per soffiarci il naso.
Salvo poi riprendersi e rilasciarsi altre mille volte.
Nelle ultime tre relazioni che ho avuto ho incontrato sempre questa situazione, forse farei meglio a dire che l'ho subita.
Possibile che sia un mio periodo di sfiga ( che dura da soli tre anni) o veramente la gente non sa più ciò che veramente vuole e non sa impegnarsi per tenerselo stretto?
Il bello è che non sono relazioni che ho cercato io, sono loro, le donne, che sono venute a cercarmi; io me ne stavo benissimo anche per i fatti miei, mi facevo la mia vita tranquillo senza stressare l'anima a nessuno.
Ora sono un po' stanco, o forse dovrei dire stufo.
Evitatemi, se potete, se non sapete ciò che volete, se siete insicure, se non sapete lottare per ciò in cui credete veramente.

Il piccolo principe de noartri


L'essenziale è invisibile agli occhi

Non è che io stia proprio con le mani in mano...

video

opinel

Se penso alla montagna, la prima immagine che mi viene da associarle è quella di un coltello Opinel.
Nonno ne aveva uno che portava sempre con se, serviva per tagliare i panini mentre facevamo le escursioni, per intagliare i legni, si adattava a molti utilizzi in sostituzione di attrezzi che non sempre ci si poteva portare mentre si era in giro.
Restava suo fedele compagno anche quando arrivavamo a casa, ricordo ancora le sue mani mentre afferrano il coltello e tagliano la crosta del formaggio o la buccia di una mela.
Non so a chi sia finito il suo coltello ora, di sicuro non a me; ma non ho resistito e ho dovuto comprarne uno anche io.


Stort tame un bajalun


Che poi tradurvelo non è proprio così semplice
Fattostà che sono irrequieto, incazzoso, polemico e mille altre cose.
Settimana prossima dovrei avere un po' di colloqui di lavoro e inizio il corso da mulettista.
Nel frattempo sto costruendo lampade in legno delle quali mi deciderò prima o poi a postare qualche foto.
Per il resto si prosegue tra interrogativi vari, alcuni dei quali in sintonia con Franco Battaglia altre invece legati esclusivamente alle mie esperienze.
Che dire...
Non sono ancora morto