Favorisca i documenti

Tutti che stanno lì a menarsela sulla riduzione dei documenti inutili, sponsorizzandoli come possibili risparmi, però io sono un po scettico e non mi spiego alcune cose.
Non mi spiego come mai ancora non sia stata adottata un'anagrafica unificata dei cittadini italiani, da distribuire poi a tutti gli enti (comuni, vigili urbani, asl, ecc.) in maniera tale che i dati siano sempre aggiornati, evitando le frodi dei "morti viventi", dei falsi invalidi e di altre cazzate simili.
E poi mi chiedo anche come cavolo facciano a chiamare così la carta d'identità quando in realtà si tratta di un foglio inutile.
Questo stupido foglietto ha una validità di dieci anni e, a differenza del libretto di circolazione della macchina o della patente, non è soggetto ad aggiornamenti.
Pertanto se, nel corso di dieci anni, io cambio più volte abitazione su tale foglietto io risulterò ancora residente nella mia prima dimora.
Considerando poi che alla voce professione io posso indicare quello che mi pare (in una della ultime avevo scritto pittore) ci si accorge che le sole informazioni veritiere che risultano su questo documento sono le stesse che potete trovare sul mio profilo di facebook.
Ha delle dimensioni stupide che non gli permettono nemmeno di essere infilato in un comune borsellino senza venire spiegazzato e danneggiato.
Oltretutto in alcune nazioni tale documento non è nemmeno accettato e quindi mi viene proprio da chiedermi cosa me ne faccia di questa schifezza che oltretutto è rigida e quindi non può nemmeno essere utilizzata come carta igienica.
Che dite? sono acido?
si, ma ho i miei buoni motivi, soprattutto se pensate che gli esperimenti per la nuova carta di identità sono fermi a 5 anni fa e sono già stati spesi un sacco di soldi.
Soldi che puntualmente vengono prelevati anche dalla mia busta paga.

16 commenti:

CharlieB. ha detto...

Pienamente d'accordo sull'inutilità dello strumento! Possibile che quando si sceglie un portafogli bisogna pensare alle dimensioni di quel maledetto foglietto?! (io baro sempre sull'altezza, cmq)

Charlie68g ha detto...

@ CharlieB
quanto sei alta in realtà?
e non mentire che ti vedo!!!!

@ polveredistelle
non so perchè, ma mi sai tanto di spam

Insight ha detto...

Se la nostra PA si mettesse effettivamente in rete e condividesse realmente tutti i dati risparmieremmo tanta carta da farci il ponte sullo stretto (o il tunnel CERN-Gelmini-Gran Sasso).
Il metodo c'è già ed è il codice fiscale.
Basterebbe volerlo.
Ops.

Insight ha detto...

confermo lo spam per polveredistelle, è passata anche da me parlandomi al femminile.
Ri-ops.

chaillrun ha detto...

Concordo con quanto asserito da Insight: c'è il codice fiscale, basta e avanza per schedare una persona, è il nostro genoma civile e fiscale.
C'è tutto lì e con poco sistemerebbero tanti passaggi e lungaggini d'ufficio.
Per inciso la mia carta di identità è sempre aggiornata ma non la uso mai, sfilo sempre la patente, non chiedere perché e per come, manco lo so.
Per lungo tempo son stata in cerca della mia identità anche non cartacea e forse lo ricollego a questo. Mica son sicura d'averla reperita la mia identità eh!
Non sei acido:) Un cis scazzato dagli sperperi ;)

pOpale ha detto...

Pecato che sulla carta d'identità non si possa mentire sul peso ... ;-)

Concordo sullo spam di "polvere di stelle" sono andato e mi voleva mollare due shampoo colorati :D

AZ ha detto...

La carta d'identita' e' inutile e siamo tutti d'accordo ma vogliamo parlare della patente? Essendo anziana, io ho ancora il foglione ripiegabile rosa. Ogni volta che la tiro fuori all'estero mi ridono in faccia...

Charlie68g ha detto...

@ Insight
ma il codice fiscale non ha cambiato sesso ed è diventato tessera sanitaria?

@ Chaillrun
Hai mai provato a presentare la patente all'imbarco degli aerei? (che poi ho una foto inguardabile di quando avevo 18 anni)

@ pOpale
a gentile richiesta vedremo di fare inserire anche il peso ;-)

@ AZ
ho il tuo identico problema, senza parlare degli sfilacciamenti vari, ogni volta che apro la patente mi viene voglia di portarla dalla sarta

chaillrun ha detto...

Non prendo l'aereo :)
tu inguardabile a 18 anni, ma va là, che poi dicono che gli uomini invecchiando migliorano, forse hai ancora qualche chance :P

duhangst ha detto...

Mi son chiesto anche io perchè non esista un archivio unico.
Cambio residenza e devo comunicarlo a tutti gli enti.. E' assurdo.

Insight ha detto...

So che il personaggio non è molto amato ma in fin dei conti il ministro Brunetta ieri ha detto proprio questo: "smettiamola di chiedere alla gente dati che abbiamo già."
Sarei molto soddisfatto di non compilare il mod. ANF/DIP ogni anno pur in assenza di variazioni.
Tanto quando il primo figlio ha compiuto 18 anni con relativa decurtazione dell'assegno familiare se ne sono accorti loro e subito anche!
Poi per quanto apprezzi il ministro Maroni... beh, il certificato antimafia in autocertificazione... diciamo che mi lascia perplesso.
Quando toccò a me lo compilai su carta semplice in cui dichiaravo che né io né i miei parenti stretti avevano subito condanne per reati di mafia. Tutto qui.
Non so se sia leggenda o realtà quella che dice che ne avesse uno anche Totò Riina.
Se non è vera è verosimile.

Charlie68g ha detto...

@ chaill
hai ragione, la speranza è l'ultima a morire, magari riesco ancora a diventare piacente.

@ dughanst
guarda, sono dovuto andare all'asl a rifare la tessera sanitaria perchè avevo cambiato regione e quando, tre mesi dopo, sono andato dal dottore, lui aveva ancora l'indirizzo lombardo :-(

@ Insight
sono d'accordo con te, ma se non partono dalle basi il resto sono solo piccole gocce nel mare

Macy ha detto...

la patente no, mette in imbarazzo... una volta chiesi il documento a un commercialista fichissimo e mi passò la patente... non riuscivo più a smettere di ridere!
La tessera sanitaria è troppo bella, ho provato a collegarmi al sito, ci sono i risultati delle mie analisi dal 2008! (x la cronaca io non so nemmeno dove le ho messe); basterebbe integrarla con la foto...
Però al fogliettone ci sono affezionata, lo sportello C.I. è stato il mio primo vero lavoro! ricordo l'emozione e le preghiere quando la infilavo nella stampante: una volta inserito il numero non si può rifare, e se è storta...

jocker ha detto...

Siamo un popolo "burocratizzato" ed attaccato alle nostre care tradizioni...
Un'anagrafica unificata? Nooo... Troppo semplice!

Kylie ha detto...

Il mio Comune è uno dei tre di tutta la Provincia di Venezia che, da subito, ha avviato la carta d'identità elettronica. Il fatto è che costa il doppio e quindi i cittadini preferiscono la cartina...

Charlie68g ha detto...

@ Macy
se vuoi possiamo fare un museo delle C.I. e metterci il tuo sportello ;-)

@ Jocker
mi sembra di essere asterix in quel cartone dove dove farsi fare un permesso per costruire e girava per mille uffici

@ Kylie
anche da noi hanno introdotto la carta d'identità elettronica, ma non ha mai preso piede :-(