Delirio triste

Ho visto la tristezza nascosta dietro muri abbaglianti di sorrisi forzati
Copertine patinate e luccicanti, agghindate a festa, per partecipare al grande circo, per non restarne esclusi.
Bei propositi e bei pensieri, buttati lì in bella vista, a nascondere cose di cui ci vergognamo, che stentiamo ad ammettere persino a noi stessi; facendoci scudo dietro un'alleanza comune, mal comune mezzo gaudio.
Tutto per non dimostrarci vulnerabili
Tutto per non dimostrare siamo umani, e che come tali possiamo anche sbagliare.
Occorre stimolare i sensi, reimparare a costruirli e a riconoscerli
Non sostituirli con un paleativo di bit

Ma forse è solo stress....

7 commenti:

Ale ha detto...

No Charlie, non è solo stress, è anche qualcos'altro.
E nello specifico si chiamano: CANNE!!!!!!! ;D

digito ergo sum ha detto...

cazzominchia, l'hai trovata buona buona, stavolta, la marija, eh?

un abbraccio

Dany ha detto...

Ragazzi la marja fa ridere, non credo sia quella...ma qualco'altro!!!

marcoeasy ha detto...

Non dirmi che non partecipare all'Oktoberfest ti ha ridotto cosi! :-D

Emi ha detto...

splendida la canzone dei clash che sto ascoltando...la adoro...
non so se il tuo sia solo stress...ma comunque mi consola sapere che non sono l'unica a fare dei post "deliranti"...buona settimana da emi...

Charlie68g ha detto...

marco non ci crederai, ma la mia mancata partecipazione all'oktoberfest mi ha addirittura fatto cadere i capelli

Charlie68g ha detto...

emi non ti preoccupare
tra poco passa la croce verde a prenderci