Bisogna

Bisogna cercare di essere felici, vivendo alla giornata. E, se saremo fortunati, troveremo qualcuno con cui vivere alla giornata per tutta la vita

45 commenti:

Marina Luciani ha detto...

http://www.actionforhappiness.org/

;)

Charlie Brown ha detto...

:-*

Silver Silvan ha detto...

Che palle, non se ne può piu di quelli che si preoccupano di aumentare il benessere altrui. Se saltassero per aria, si starebbe tutti meglio e ognuno farebbe quel che cazzo gli pare in base alla sua personalissima idea di benessere. Che, per altro, non vedo come possa avere a che fare con uno che fa Lama di cognome.

Silver Silvan ha detto...

Magari, per tagliarsi le vene ...

Charlie Brown ha detto...

@ Silver silvan

Lama?

Silver Silvan ha detto...

Sì, certo. Il Da là a lì, dove li è il Nirvana. Ma intanto sei morto, tagliandoti le vene. Tanto c'è un'altra vita di merda che ti aspetta.

Charlie Brown ha detto...

@ Silver Silvan

Litigato col pusher?

Silver Silvan ha detto...

Ma non l'ha visto il link azionario della felicità? Non ha letto che il movimento sta crescendo? Tutta roba smosciantissima alla quale si dedicano quelli col pisello morto e le loro compagne che sperano che resusciti. Se si interessassero a ben altro genere di movimenti, gliene fregherebbe assai, della felicitá altrui. Penserebbero alla loro!

Charlie Brown ha detto...

@ Silver Silvan

questo è un suo pensiero
a me preme di più la mia frase del post ;-)

Silver Silvan ha detto...

Senta, lei è all'eccesso opposto! Non si è appena lasciato? Deve metabolizzare un po'. Cerchi di apprezzare la vita da single, nel frattempo. Frequenti gli amici e le amiche, faccia le cose che non faceva da un pezzo. Quando comincerà ad annoiarsi, potrà chiedere di uscire alla cassiera del cinema dove va tutti i mercoledì perché costa meno.

Silver Silvan ha detto...

Senta, lei è all'eccesso opposto! Non si è appena lasciato? Deve metabolizzare un po'. Cerchi di apprezzare la vita da single, nel frattempo. Frequenti gli amici e le amiche, faccia le cose che non faceva da un pezzo. Quando comincerà ad annoiarsi, potrà chiedere di uscire alla cassiera del cinema dove va tutti i mercoledì perché costa meno.

Silver Silvan ha detto...

Ma lei lo sa cosa la rende felice, tanto per cominciare? Faccia un elenco e poi cerchi una che ha un elenco simile! A quel punto il più è fatto.

Silver Silvan ha detto...

Dov'è finito l'altro commento?

Charlie Brown ha detto...

@ Silver Silvan

L'altro commento? me lo sono fumato :-)

Charlie Brown ha detto...

@ Silver Silvan

questo?:
Senta, lei è all'eccesso opposto! Non si è appena lasciato? Deve metabolizzare un po'. Cerchi di apprezzare la vita da single, nel frattempo. Frequenti gli amici e le amiche, faccia le cose che non faceva da un pezzo. Quando comincerà ad annoiarsi, potrà chiedere di uscire alla cassiera del cinema dove va tutti i mercoledì perché costa meno.

Charlie Brown ha detto...

@ Silver Silvan

Me lo sono trovato nelle notifiche, ma non nel post. Starà mica studiando da spammer?


in ogni caso guardi che io non ho mai smesso di uscire con gli amici, anche se ho cercato di coinvolgere la mia compagna in queste amicizie

Il cinema? non ci vado ormai da parecchi anni, trovo triste e deprimente cercare di provare emozioni chiudendosi in una sala con sconosciuti

Francesco ha detto...

È tua o l'hai copiata?

Charlie Brown ha detto...

@ Francesco

Farina del mio sacco :-)

Charlie Brown ha detto...

@ Francesco

Frutto di una lunga chiacchierata col mio amico fraterno jori (nonché fratello della mia ex)

Sara ha detto...

Belina Charlie come sei filosofo!

Silver Silvan ha detto...

Ah, gli sconosciuti, cosa mi dice. Proprio oggi ho dato una sbirciata ad un libro che mi ha fatto sentire molto anziana. Parla di spartire la casa, la macchina, la sala da pranzo, ecc. con perfetti sconosciuti, col fine di raggranellare quattrini e fare nuove esperienze. All'improvviso, mi sono resa conto che non è proprio roba per me e mi sono sentita molto pesce fuor d'acqua. Sa, sono molto riservata. In tutti i sensi.

Silver Silvan ha detto...

Non condivido a sua opinione sul cinema. Tutto sommato, durante la visione, uno non condivide niente con gli altri, solo la visione dello stesso film nello stesso luogo. Condividere le emozioni è molto più complicato. Più facile riesca in un ospedale che in uno stupido cinema. Il problema, per quanto mi riguarda, ha a che fare con la cafoneria del mio prossimo, le sue disgustose abitudini alimentari che lo inducono a nutrirsi di roba schifosa, puzzolente e molto rumorosa, a tenere i cellulari accesi e a fare conversazione durante i dialoghi. Roba che mi suscita istinti omicidi. Quindi, per evitare la galera,evito di frequentare i cinema.

P.S. Non capirò mai l'esigenza di introdurre i propri compagni nei propri giri di amicizie. Puntualmente ne vengono ridisegnati i confini a seconda delle preferenze altrui, cioè del partner. Spesso, poi, ne escono stravolte, le proprie amicizie. Ognuno dovrebbe tenersi ii propri spazi riservati. Quanto meno, se ti perdi la partner ti rimangono gli amici di sempre.

Charlie Brown ha detto...

@ Sara

vedi che se mi impegno ci riesco? :-)

Charlie Brown ha detto...

@ Silver Silvan

Gli amici rimangono sempre e comunque

franco battaglia ha detto...

In fondo trattasi solo di eliminare programmi a lunga gittata.
Resta il problema di trovare una camera d'albergo giorno per giorno in posti dove devi prenotare sei mesi prima.
Non ci vado, mi dici.. anche quella è una soluzione...

Silver Silvan ha detto...

www.barattobb.it

Federica ha detto...

speriamo!!!!!! :)

Silver Silvan ha detto...

Scusi, eh, ma che modi sono?! Qui siamo tutti a commentare i cazzi suoi, immaginandola depresso e disperato perché l'ha lasciato la fidanzata e lei manco si degna di venirsi a leggere i messaggi di solidarietà. E poi che cavolo si dispera a fare? Morta una pippa se ne fa un'altra, lo dice anche il proverbio.

UnUomo.InCammino ha detto...

L'unica persona con cui dobbiamo vivere insieme tutta la vita (quindi e' opportuno farlo il meglio possibile) sei te stesso.

Ama te stesso e osserva!

Charlie Brown ha detto...

@ franco battaglia

la difficoltà sta nel fatto che tutti, più o meno inconsciamente, vorremmo fare dei programmi a lunga gittata

Charlie Brown ha detto...

@ Silver silvan

mi dispero fino ad un certo punto, poi riparto ;-)

Charlie Brown ha detto...

@ Federica

l'importante è provarci :-)

Charlie Brown ha detto...

@ UUIC

sono d'accordo, però bisogna anche fare attenzione a non amarsi troppo, perchè potrebbe diventare un arma a doppio taglio

Per ora osservo :-)

Silver Silvan ha detto...

Senta un po', amante di se stesso, se lo rilegge quello che scrive nel suo blog? Vada a rileggersi, perché a quanto apprendo ora dal suo commento, mi tocca pensare che tutto quel giro di donnine allegre sia in realtà un mare di pippe fantasiose. Si faccia dare una mano, ogni tanto. Se ci riesce.

Anonimo ha detto...

Il commento era per l'uomo incamminato, sia chiaro.

Layos ha detto...

La felicità non è una destinazione, ma una terra senza sentieri. Ognuno la percorre nella direzione che vuole.

Charlie Brown ha detto...

@ Layos

ma google maps no ??? :-)

Patalice ha detto...

vivere alla giornata è una cosa da professionisti dell'esistenza... non in molti possono vantare di saperlo fare!

Francesco ha detto...

Massimo rispetto allora

Charlie Brown ha detto...

@ Patalice

ma tutti possono provarci :-)

Charlie Brown ha detto...

@ Francesco

Grazie, spero di poterlo anche mettere in pratica ogni giorno :-)

UnUomo.InCammino ha detto...

> Senta un po', amante di se stesso
> [..]

Ihih

Cretinetta Argentata, se vuoi buttar fuori la tua cacca, falla almeno nel vaso giusto. Cachi qui ciò che dovrebbe essere destinato a me.
Sei ridotta un po' male e si capisce.

Silver Silvan ha detto...

Guardi, manco a darle ispirazione per i suoi orrendi post...

Argentata, sen'altro. Cretinetto, sarai te e le galline di cui parli. Tutti fautori della cacca pubblica, a quanto pare. Fateci anche gli impacchi in faccia, già che ci siete, e buon divertimento.

Ail Finn ha detto...

Va bene esser felici vivendo alla giornata, ma un paio di progettini e sogni nel cassetto proprio non ce li vogliamo lasciare?

:)

Charlie Brown ha detto...

@ Ali Finn

Hai ragione, alla fine qualche progetto o sogno lo avremo sempre :-)