Wo ist Charlie?

Latito
Forse perchè ho poco da dire
Forse perchè ho troppo da fare
Non ne ho idea
Le giornate scorrono sempre uguali tra ricerca del lavoro, palestra e corso di tedesco.
Nel frattempo continuo a non negarmi qualche bella tavolata con gli amici.
L'amica ha superato il problema del tumore, per ora sembra che possa stare tranquilla,
Abbiamo festeggiato andando a sciare, il ginocchio regge ancora.
E' stato divertente vedere la gente in coda in biglietteria uscirsene con i soliti commenti da italiano medio; cosa pretendi di trovare, andando a sciare nell'unica stazione sciistica aperta al 7 dicembre nel raggio di 100 km?
Il tappeto rosso?
Un bicchiere di vin brulè di benvenuto?
Sono sempre più preoccupato dall'andamento della mia nazione, ormai non si tratta più di schierarsi politicamente, è tutto il sistema che è corrotto.
E purtroppo non vedo grandi vie di uscita, perchè il sistema non è niente altro che la rappresentazione di ciò che siamo noi: un popolo di furbacchioni.
E allora mi rintano tra le mie montagne, mi scaldo al fuoco delle vecchie tradizioni e delle persone semplici

Buone feste amici



11 commenti:

Marina Luciani ha detto...

bentornato! e buone feste anche a te.

Patalice ha detto...

mi fa piacere leggerti pre natale, sapere dello stato positivo in cui verte la tua amica, e sapere che non ti neghi qualche allegra tavolata in amicizia

Nuvola Sospesa ha detto...

Buone feste anche a te caro Charlie! :)

B.

Federica ha detto...

che bello risentirti!!

Buon Natale e speriamo in un 2015 positivo, almeno un po'!

Maura ha detto...

Eccoti Charlie!
No, secondo me hai troppo da dire ed il concetto che hai espresso al fondo del tuo post non può che trovarmi daccordo...
Ci lamentiamo tutti ma non facciamo nulla per cambiare ciò che non va, basterebbe non pagare più nulla di quello che ci impongono, vedresti il sistema come crolla!
Io ho un lavoro part-time e da sola faccio fronte a tutto, beh devo dire che quello che guadagno non lo vedo neppure...

Caro amico, desidero per te e per le persone che ami tanta serenità, salute e fortuna, che il nuovo anno possa essere veramente nuovo con l'avverarsi di tutto ciò che hai racchiuso nel cuore.
Un abbraccio ed un bacio!

Salvo ha detto...

Buone feste anche da parte mia. L'amara riflessione sul nostro paese mi trova pienamente d'accordo. Aggiungerei che siamo diventanti talmente mediocri che quasi ce ne compiacciamo per dare la colpa dei nostri mali agli altri. Se ti va vieni a trovarmi sul mio nuovo blog. Ciao!

Boh ha detto...

Buone feste a Te :)

franco battaglia ha detto...

Buone Feste amico, fai bene a rintanarti perché il Paese è veramente di merda, non vedo uscite per chi è omologato, come me, e bene o male lavora. Chi è alla ricerca del lavoro e di una dimensione umana rischio lo sbando e la sfiducia totale. E un blog può non bastare.

Francesco ha detto...

Buone feste Charlie saperti vivo è già qualcosa!

Maura ha detto...

Con il cuore ti lascio il mio augurio per un buon anno, che possa essere per tutti migliore di quello appena lasciato.
A presto, Maura

UnUomo.InCammino ha detto...

Le situazioni di crisi hanno comunque un esito positivo: o l'organismo è talmente compromesso,marcio, malato e schiatta, rientrando nel ciclo vita-morte e lascia posto ad altro, o si riprende dopo una lotta contro il male, sviluppa sane difese immunitarie.
Ora che meno dissipazioni sono possibili e le loro conseguenze ricadono su il_bobbolo in maniera maggiore, vediamo se questo riuscirà a trovare meccanismi di controllo, di repressione, di presidio, contro il crimine diffuso. Il problema è proprio che il crimine è diffuso e suo modulo e diffusione aumentano coll'andare da nord a sud, in Europa e pure in Italia.
Mah.
Buon 2015, Charlie!