pensieri sparsi

Si continua a inviare mail per candidarsi ad offerte di lavoro e si continua a collezionare risposte negative; in Italia e anche in Svizzera, dall'Europa devono ancora rispondermi.

Mi hanno offerto un mese in una baita sperduta sopra Trento, non so se accetterò, ma la cosa mi attira molto, anche se significa dover fermare per un mese le ricerche di lavoro.

Devo smontare il cruscotto della macchina per cambiare le lampadine del condizionatore, sarò in grado di rimontarlo o succedeva come con la vespa e mi avanzerà qualche pezzo?

Faccio fatica a decidere cosa mangiare e così mi tocca ogni volta uscire di corsa e andare al negozio a comprare quello di cui ho gola in quel momento.

Domani mi vedo con una persona che al 90% vorrà propormi una di quelle cose di web marketing, mi chiedo quanto resisterò ad ascoltarla prima di fanculizzarla.

Ci vuole il giusto diversivo, altrimenti qui entro in loop


30 commenti:

graziaballe ha detto...

cosa sai fare charlie?
e cosa ti piacerebbe fare?

Silver Silvan ha detto...

Una baita sperduta sopra Trento?! Vengo anch'io!

UnUomo.InCammino ha detto...

Baita sperduta?
Intendi in un rifugio?
Oh, non sarebbe male, in quel caso.

Charlie Brown ha detto...

@ graziaballe

sono un amministratore di sistemi informativi :-(

cosa mi piacerebbe fare?
aprire una fabbrica di birra :-)
o comunque qualcosa che mi porterebbe a contatto della gente

Charlie Brown ha detto...

@ Silver Silvan

mi spiace, ma lei non può

Charlie Brown ha detto...

@ UUIC

Non un rifugio, una baita dove vivrei da solo.

Si tratta di una baita isolata a circa 1500 mt di altezza
intorno solo un prato e poi boschi

Nuvola Sospesa ha detto...

Esattamente cosa fa un amministratore di sistemi informativi?

(Scusa la domanda sciocca, ma non lo so di preciso).

Sei sicuro che non vuoi venire da noi? (Ma probabilmente ti ho spaventato con tutto quello che scrivo!)

Boh ha detto...

Baita, un mese.... solo (che cazzo ci vai a fare?) :p
Cioè, ti pagano per restar solo? Sono dei nostalgigi di Shining?

Lavoro... non è facile, più ti svaluti, più "facilmente" lo trovi.

Charlie Brown ha detto...

@ Nuvola sospesa

gestisce i server aziendali e la rete aziendale, le attività di supporto agli utenti e di coordinamento dei vari fornitori informatici, supporta la direzione nella decisione di nuovi investimenti.

Non ho mai detto di non voler venire da voi, dove devo spedirti il cv?

Charlie Brown ha detto...

@ Boh

Non mi pagano, mi mettono a disposizione la baita e al limite potrei aiutarli nella loro clinica veterinaria

Baol ha detto...

Di solito avanza sempre un pezzo, sì ed il mistero è che le cose continuano a funzionare anche senza quel pezzo lì, bah...

Non essendo il mio campo di lavoro non saprei come aiutarti :(

Charlie Brown ha detto...

@ Baol

mi sa che per ora mi concentro sulla macchina, alla baita ci penserò più avanti :-)

Nuvola Sospesa ha detto...

Il tuo indirizzo che si legge in "Contact" su questo blog e' attuale?
Ti scrivo li'? O dove vuoi che ti scriva? Scrivilo qui!

Sara ha detto...

io credo che troverai un lavoro congruo alle tue capacità molto presto.

Charlie Brown ha detto...

@ Nuvola sospesa
è sempre valido ;-)

Charlie Brown ha detto...

@ Sara

sai che ho voglia di cambiare completamente ambito?

Sole ha detto...

quoto la baita. Io ci scapperei subito.
Potrebbe essere l'opportunità della tua vita.

Vengo anch'io ha detto...

Ma perché?!

Francesco ha detto...

io se salto vado a fare l'agricoltore.

Charlie Brown ha detto...

@ Sole

in effetti la tentazione è forte....

Charlie Brown ha detto...

@ vengo anche io

perchè no ;-)

Charlie Brown ha detto...

@ Francesco

beh, lì si tratterebbe di lavorare nell'ambito veterinario, quindi non molto distante dall'agricoltore

graziaballe ha detto...

Per la serie "Martufoni Iside risponde su tutto", ecco il responso della sibilla.
- La baita non è esattamente il massimo per chi desidererebbe stare a contatto con la gente.
Tuttavia magari l'"animaloterapia", per chi ci crede, potrebbe aiutare a schiarirsi le idee.
- Per la birreria mettiti in coda. Mica penserai di fare il portoghese? Chè i portoghesi ti risulta sappiano fare bene la birra? :D
- Quanto al desiderio di cambiare, visto che ci sei, il tipo di mestiere...credo che un informatico ne abbia diritto. Però io il cv a Nuvola lo manderei...tutte quelle conoscenze acquisite, tutti quei giorni passati a risolvere questioni di bite & stripes...insomma, sarebbe un peccato disperderle, no?
Secondo me ci sono dei birrifici emergenti che cercano una figura come la tua! ;)

Silver Silvan ha detto...

Le ricordo che mi deve un caffè sul lago d'Orta! Se se la svigna lo voglio nella baita! Per me è pure più comodo, a Trento. Ah, mi raccomando, vada a fare una puntatina nell'eremo di San Romedio. Posto incantevole. In estate ci sono anche gli orsi svegli. In inverno dormono.

diversamenteintelligente ha detto...

non so che dirti, mi rendo conto che ogni parola qua sotto ha senso e non ha senso... il lavoro è unabrutta bestia in questo periodo

UnUomo.InCammino ha detto...

> io se salto vado a fare l'agricoltore.

E' tutt'altro che facile.

Charlie Brown ha detto...

@ graziaballe


la baita mi spaventa per vari motivi, non tutti esplicitabili qui
Come sarebbe a dire che devo mettermi in coda per la birreria? Ma non lo sai che sono un grande esperto e che ho già una bella scorta a casa? ci mettiamo in società?

Il cv a Nuvola lo mando di certo, insieme a due sottobicchieri della mia birreria, pubblicità progresso :-)

Charlie Brown ha detto...

@ Silver Silvan

Il caffè glielo devo sul lago d'Orta e lì lo pagherò ;-)

Per il discorso eremo, ma dice che se vado lì io gli orsi non si svegliano nemmeno per salutarmi?

Charlie Brown ha detto...

@ diversamenteintelligente

Si, scelta molto difficile
se solo avessi un po' più di coraggio prenderei al volo l'offerta della baita, ma non ti nascondo che ho paura di perderti le opportunità di lavoro che potrebbero presentarsi in quel mese.
staremo a vedere :-)se non mi sentite più per un mese, sapete dove sono :-)

Silver Silvan ha detto...

Ok, ok. Vada per il caffè sul lago d'Orta.