lo voioooooo

http://www.rotel.com/UK/Products/ProductDetails.htm?id=497

Se

se dovessi scrivere quello che mi passa per la testa adesso, dovrei mettere un sacco di beep.
qualcuno vuol passare per quello che non è
qualcuno vuole comunque provare a lavarsi al coscienza
a mostrarsi come se fosse una bella persona
forse è meglio se smette di passare da queste parti....

Even in the Quietest Moments...

Stamattina ho messo su quest'album
quanti ricordi, dal graffiare della puntina sul disco, i venti minuti di relax misto a nostalgia, prima di doversi alzare a girare il disco.
oggi è tutto più semplice, accendi l'hard disk esterno collegato al televisore, sfogli le canzoni e scegli, e se poi non fai più nulla quel disco continua a girare per tutta la giornata.
certo non aiuta a sollevare il morale di una giornata iniziata con tristezza, alimentata dal sale messo per errore nel caffelatte al posto dello zucchero, passata a leggere alcuni post di persone con le quali ti ritrovi a condividere gli stessi pensieri.
e allora ti fai un sacco di domande alle quali non riesci a trovare risposte
e nemmeno questo aiuta a risollevare l'umore
non resta altro che continuare ad ascoltare l'album, aprire un buon libro e provare a fuggire con lui.


va dove ti porta il cazzo (ovvero del trattato sulla psicologia evolutiva)

Suvvia, è inutile nascondersi dietro ad un dito, o a falsi moralismi.
è ora di sdoganare la parola cazzo
ormai è di uso comune (che tempo del cazzo, voglia di fare un cazzo)
però scritta suscita ancora ancora qualche brivido
Tutto questo per introdurre il fatto che ogni tanto noi maschietti tendiamo a farci guidare da quell'organo che abbiamo in mezzo alle gambe, piuttosto che ascoltare quello che ci dice il cuore o la ragione.
E questo metodo di ragionare ci porta ad avvicinarci a donne appariscenti piuttosto che a donne che hanno una certa sostanza, anche se magari nascosta.
Voglio dire che di fronte ad una Monica Bellucci vestita con jeans e maglioncione e una velina qualunque superminigonnata, noi maschietti il più delle volte tendiamo ad avvicinarci alla supervelina, salvo poi dichiarare che siamo alla ricerca della nostra Monica.

La psicologia evolutiva sosstiene che l'uomo tenda ad accoppiarsi con il maggior numero di donne possibile per garantirsi la continuazione della propria stirpe, mentre la donna, per lo stesso
motivo e per garantire un futuro alla sua prole, tenda ad accaparrarsi il maschio dominante.

In effetti guardando il regno animale si può notare una notevole percentuale di specie in cui il maschio è più bello della femmina, proprio per attrarre più femmine.
Questo nelle specie animali, perchè nell'essere umano le cose un po cambiano.

Trovo il corpo femminile molto più aggraziato di quello maschile e se è vero, come dice il mio amico Darwin, che discendiamo dalle scimmie allora qualcosa si deve essere rotto in questo meccanismo della natura.
In effetti si notano sempre più maschi intenti a badare alla casa, alla prole; mentre le donne sembrano sempre più orientate ad imbellettarsi, a mettersi in mostra per accaparrarsi gli sguardi degli altri maschi.
A questo punto avrei dovuto modificare il titolo del post in "Va dove di porta il clito", ma a quel punto temo che mi sarei attirato l'ira di molte femministe.
Oppure no?




Cristallino

Quanti di voi dicono sempre la verità?
Quanti di fronte ad una precisa domanda riescono sempre a dire l'esatta precisa verità?
senza omissioni, senza deviazioni?
cristallino, come realmente stanno le cose
non una parola di più, non una di meno
e quando avete dei dubbi su quello che vi stanno raccontando che fate?
e se comunque, dopo le opportune spiegazioni, ancora non riuscite a credere a quello che sentite/vedete.
che fate?

Cocccole

Un po mi mancano, una persona al fianco con cui condividere momenti di casalinga tenerezza.
Oppure ritrovarsi abbracciati ad ammirare un panorama
O la complicità di sfiorarsi una mano, mentre stai passando una piacevole serata in compagnia.
Però adesso una persona la mio fianco non c'è
E quindi deve ricorrere a dei surrogati.
Primo fra tutti il cioccolato.
Barattolo di nutella sul mobiletto di fianco al divano, da cui attingere ogni tanto una cucchiaiata, oppure immergervi direttamente il dito (altro che le patatine)
Il bicchiere di rum Zacapa 23 dopocena, accompagnato da un bel pezzo di cioccolato al peperoncino e dall'immancabile sigaretta.
La gita fuori porta tra i boschi, a respirare l'aria della natura che comincia a risvegliarsi
Il cd di Jovanotti che mi accompagna mentre sul divano accendo il pc per leggere un po di voi, in attesa di poter andare al suo concerto.
Un buon film o un buon libro.
tutto sommato non me la passo male.

Have a nice day to everyone

Oggi butta così

Scarpe da tennis nere dell'adidas
pantaloni azzurri a quadrettoni
camicia di jeans
maglione viola a righe orizzontali bianche
so che i puristi della moda avranno da obiettare sull'abbinamento
ma mi andava di indossare queste cose perchè mi piacciono e le volevo tutte insieme

vorrei dire mille cose


ma sono tutte lì che si accavallano, creando un ingorgo da cui nessuna ne esce vincitrice.


Praha

Vista dal balcone della mia camera Praga è un insieme di tetti e vecchi monumenti che spuntano ad ogni angolo della mia visuale.
Antenne e camini che fumano e fienstre illuminate dentro palazzi anctichi che conservano quel sapore un po retrò che danno a questa città un sapore particolare.
E' gente che cammina nelle vie vestita in mille modi, dal più chic a quello che indossa ancora il cappotto di 40 anni fa
E' sapori forti e speziati che ti raggiungono mentre attraversi una piazza o mentre passi davanti alla vetrina di un ristorante.
E' aria frizzante che ti punge il viso
E' il barbone che ti chiede la sigaretta
E' il taxista che ti fa ascoltare la canzone di Andrea Bocelli "con te partirò" mentre attraversa la città per riaccompagnarti in aeroporto a prendere l'aereo che ti riporterà in Italia.
Adoro questa città.



video

Happy birthday


Ieri sera mi ero ripromesso che mi sarei svegliato ascoltando Birthday dei Beatles, e invece adesso mi ritrovo ad ascoltare "vieni a vedere perchè" di Cesare Cremonini.
Mannaggia ai programmi che si stravolgono.
Tanti auguri a meeee
Tanti auguri a meeeee


Ora

Ora ci vorrebbe qualcosa in grado di cambiare l'andamento di questa giornata di merda

E magari vorreste sapere com'è andata in quel di Genova

Siamo partiti sabato mattina, prima ho recuperato Tosco e poi Romina e Marinella.
A dire la verità, mentre aspettavo che Tosco finisse di prepararsi, sono dovuto andare a comprare le sigarette che avevo dimenticato a casa, ma non perdiamoci sulle quisquillie
e andiamo avanti.
Il viaggio è stato piacevole e Tosco ha anche toccato poche volte i comandi della radio, mentre le due ragazze dietro andavano avanti a parlare di mille cose.
Anche il turchino lo abbiamo passato indenni, sopravvivendo alle raffiche di vento improvvise e alle numerose curve che sono riuscito ad affrontare a velocità moderata :-)
Dopo una lunga e accesa discussione con il navigatore tom tom, siamo finalmente riusciti ad arrivare all'acquario e al vicinissimo hotel NH, molto carino e con parcheggio sotterraneo.
Il tempo di fare l'accettazione, scaricare i bagagli e poi via si parte di corsa, ma non verso l'acquario, bensì alla ricerca di un ristorante.
In molti ci avevano consigliato di andare all'osteria del vico palla e devo ammettere che ne vale veramente la pena; cucina deliziosa, proprietario simpatico e prezzi ragionevoli.
Dopo mangiato ci siamo diretti verso l'acquario per iniziare la nostra visita, mentre Tosco preferiva dedicarsi ad una visita di Genova.
L'acquario è sempre un ambiente che mi mette gioia e tristezza allo stesso tempo.
Gioia per la possibilità di vedere alcuni animali che altrimenti non avrei modo di vedere
tristezza perchè vederli rinchiusi in spazi ristretti, costretti a fare sempre lo stesso percorso mi fa notare quanto l'essere umano sappia essere egoista.
Comunque nel complesso la visita è stata piacevole e divertente anche se non abbiamo potuto visitare la biosfera perchè siamo arrivati troppo tardi.
Alle 17 ci siamo trovati con Tosco che nel frattempo aveva addocchiato alcuni ristoranti carini ed un bel posto per andare a bere l'aperitivo (in realtà il posto dell'aperitivo non era granchè, ma aveva delle cameriere carine)
Dopo l'aperitivo siamo tornati in albergo per una doccia e alle 20, pronti per uscire abbiamo avuto la spiacevole sorpresa
Pioggia e neve, miste a raffiche di vento fortissime
Abbiamo dovuto abbandonare i nostri buoni propositi mangerecci e recarci nel vicino ristorante "i tre merli" a pochi metri dall'albergo dove siamo arrivati infreddoliti e bagnati fradici con gli ombrelli che ogni tre per due si ribaltavano in preda alle raffiche di vento.
Il posto è carino, si mangia abbastanza bene, ma il conto è da paura e credo che non mi rivedranno mai più.
Dopo cena abbiamo pensato bene di goderci un'altra doccia indesiderata e di ritirarci in camera a dormire, anche perchè eravamo abbastanza stanchi.
Fortunatamente il mattino dopo il tempo ha deciso di concederci un'oretta di tempo per visitare la biosfera e poi prendere armi e bagagli e partire alla volta dell'outlett di serravalle, ignorando il tom tom che ogni minuto mi invitava a rispettare i limiti di velocità.
Che dire, 20 cm di neve non è che invogliano la gente a fare shopping, ma una giacca sono comunque riuscito a comprarmela.
E' stato un we divertente, ma la prossima volta a Genova ci vado in Giugno.
Volevo ringraziare tutti per i consigli che mi avete dato, alcuni sono riuscito a seguirli, molti altri no; ma non dovete prendervela con me, è stata colpa del cattivo tempo e di Tosco :-)

Alle volte

Alle volte la chiamata di un amico che non senti da tanto tempo ha la capacità di cambiarti la giornata.

Grazie Roby

Alti e bassi

Ci sono momenti di estrema felicità e momenti di nera disperazione.
Momenti in cui ti basti e non chiedi altro e momenti in cui ti senti incompleto, privo di un pezzo vitale

Ma lui sa dirlo meglio


Ho sempre pensato
Quando avrò questo sarò saziato
Ma poi avevo questo…ed era lo stesso
Ho sempre pensato
Troverò il mare e sarò bagnato
Il mare ho trovato… ma nulla è cambiato… nulla
Che cos'è… che io aspetto…
Io… voglio una vita tranquilla
Perché è da quando sono nato
Che sono spericolato
Io… voglio una vita serena
Perché è da quando sono nato… che è
Disperata… spericolata…
Però libera… verd'è sconfinata
Io dovrei… non dovrei
Ho sempre pensato
Quando avrò il cielo sarò stellato
Divenni una stella… ma ero lo stesso
Sempre lo stesso
Ho sempre pensato
Troverò lei e sarò rinato
Lei ho trovato… qualcosa è cambiato
Qualcosa è cambiato
L'ultima illusione non è svanita
Io libero per sempre
Io… voglio una vita tranquilla
Perché è da quando son nato che sono spericolato
Io… voglio una vita serena
Perché è da quando son nato… che è
Disperata… spericolata…
Però libera… verd'è sconfinata
Io dovrei… non dovrei
Io… voglio una vita tranquilla
Perché è da quando son nato che sono spericolato
Io… voglio una vita tranquilla
Perché è da quando son nato… che è
Disperata… spericolata…
Però libera… verd'è sconfinata
Io dovrei… no non dovrei...

Senza limiti

Io non mi so limitare.
E' più forte di me, quando comincio a fare festa non riesco a capire quando è il momento di fermarsi.
Non mi rendo conto del livello raggiunto fino a quando non arriva il momento di alzarsi e a quel punto è troppo tardi.
Ora mi ritrovo qui con le pulizie di casa da fare, ma ogni volta che provo ad abbassarmi mi sembra di essere in un mare in tempesta, gira tutto, tutto ondeggia.
Basta, non devo bere più
O per lo meno non più di due bicchieri a sera
Vabbè, farò un eccezione per la cena del mio compleanno :-)

Occhi

"Il problema non sono gli occhi o le orecchie, Tin Win. E' l'ira che rende ciechi e sordi. L'invidia, la diffidenza. Il mondo si atrofizza, si disgrega, se sei arrabbiato o se hai paura. Tanto per noi quanto per chi ha gli occhi. Solo che chi ha gli occhi non se ne accorge."

Jan-Philipp Sendker - "L'arte di saper ascoltare i battiti del cuore"

Toc toc

Hei, li fuori !!
ci siete?
che fate?