Prendo il primo treno. Quello delle 4:59.
Quello che, dal lunedì al venerdì accompagna centinaia di persone verso il luogo di lavoro.
Muratori,  camionisti, cameriere; li vedi tutti con le facce assonnate,  sdraiati sui sedili a cercare di recuperare alcuni minuti di sonno.
Al sabato e alla domenica il primo treno è alle 6:18 e si riempie di donne che vanno a fare le pulizie nelle case e negli alberghi.
Iniziare la giornata lavorativa a 2400 m di altezza ti toglie il fiato, ma ancora di più te lo tolgono i panorami che ti si propongono.
Che dire, alzarsi presto alla mattina è dura e alla sera crolli alle 21:30, ma essere pagati per sciare e per stare a guardare gli altri che sciano ha i suoi vantaggi. 











21 commenti:

Patalice ha detto...

foto che lo mozzano, il fiato

silvia ha detto...

Bentornato!!

Charlie Brown ha detto...

@ Patalice

e dal vivo è ancora meglio :-)

Charlie Brown ha detto...

@ silvia

Grazie :-)

kermitilrospo ha detto...

allora... buon lavoro!! :D

Charlie Brown ha detto...

@ kermitilrospo

danke :-)

Sara ha detto...

Ale-oo!bentornatoooo!

Charlie Brown ha detto...

@ Sara

Grazie, a spizzichi e bocconi, ma ci sono

Nuvola ha detto...

Che belle foto!
E chissa' che stanco a prendere il treno delle 4:59...
... pero' deve essere davvero bellissimo!
Un abbraccio!

Charlie Brown ha detto...

@ Nuvola

in effetti poi ci metti un sacco di tempo a riprenderti
un abbraccio anche a te

Insight ha detto...

Mi pare fosse Kristian Ghedina che disse: "svegliarsi alle 5 del mattino per andare a sciare è dura. Svegliarsi alle 5 del mattino per andare a lavorare è durissima.".

Opopopopop!

Charlie Brown ha detto...

@ Insight

Allora io che lo faccio per entrambi i motivi è: Opopopopopopopopopopopopop

franco battaglia ha detto...

..intanto svolti la stagione... goditela...

Federica ha detto...

ecco dov'eri scomparso!!!

Charlie Brown ha detto...

@ franco battaglia

ora la stagione è finita, ma mi hanno già confermato per la prossima stagione. Speriamo di torvare qualcosa anche per l'estate :-)

Charlie Brown ha detto...

@ Federica

ebbene si, e ti garantisco che "dover" sciare tutte le mattine sulle piste appena battute non ha prezzo :-)

UnUomo.InCammino ha detto...

Anche se montagna tecnoartificializzata, comunque, meravigliosa.
Ben tornato, Charlie!

Charlie Brown ha detto...

@ uuic

anche se tecnoartificializzata, ti posso garantire che le mattine passate in cima alla montagna a 20 ° sotto zero erano molto, ma molto reali e naturali :-)

Venere _ ha detto...

Che meraviglia.
Sono anni che desiderio andare a sciare e non trovo mai anime pie che vogliono rotolare sulla neve con me.

Ma un giorno ce la farò :-D me lo sento!

Charlie Brown ha detto...

@ Venere

Io sono facilitato dalla vicinanza con le montagne :-)

UnUomo.InCammino ha detto...

> e mattine passate in cima alla montagna a 20 ° sotto zero

Ah, che meraviglia.
Sono una ventina d'anni che non mi capita.
L'ultima volta ero a sciare in Alto Adige, ghiaciaio della Val Senales, e c'erano -22 gradi. Elettrizzante (anche se impegnativo).