Certe mattine

Certe mattine ti svegli presto, fai una colazione frugale, controlli le ultime offerte di lavoro e poi non resisti più a stare in casa.

E allora devi andare

e andare

 e andare
 e andare
 e andare
 e andare

 e andare
 e andare
 e andare
 e andare
 e andare

 e alla fine ti viene anche un po' di fame

16 commenti:

Pietro Sabatelli ha detto...

Gran bel giro e un pranzo coi fiocchi ;)

http://pietrosabaworld.blogspot.it/

Francesco ha detto...

ho capito, sei andato :-)

UnUomo.InCammino ha detto...

Ah ah, Carlaccio.
:)

Eh, che meraviglia di posti.
Poi alla fine, viene fame sì.
Anche perché qui, con questo merdoso caldo fornafricano, l'appetito è evaporato da un bel po'.

Charlie Brown ha detto...

@ Francesco

andato e tornato, ma ci andrò di nuovo ;-)

Charlie Brown ha detto...

@ U.U.I.C.

li c'erano 20 gradi e al pomeriggio mi sono pure beccato l'acqua :-)

Charlie Brown ha detto...

@ U.U.I.C.

li c'erano 20 gradi e al pomeriggio mi sono pure beccato l'acqua :-)

franco battaglia ha detto...

Dopo la colazione "frugale" era il minimo... ;)

Sara ha detto...

Vai e torna!

Pippa ha detto...

Che meraviglia :)

Ail Finn ha detto...

Località? Bel posto. Alla fine non è solo la fuga dal caldo africano, ma la ricerca di un luogo in cui far trovare la quiete anche ai pensieri, staccare proprio la spina da tutto.

Charlie Brown ha detto...

@ franco battaglia

sto seguendo un regime alimentare scrupolosissimo :-)

Charlie Brown ha detto...

@ Sara

è sul ritorno che sono un po' confuso...

Charlie Brown ha detto...

@ Pippa

fortunatamente vivo in una zona con tante belle montagne :-)

Charlie Brown ha detto...

@ Ail Finn

è il lago di Morasco, in val Formazza.
Il guaio di queste è passeggiate è che, appena ti fermi a riposare, i pensieri ritornano e quindi non mi resta che continuare a camminare :-)

autumn fair ha detto...

...bei luoghi

Charlie Brown ha detto...

@ autumn fair

non mi posso lamentare, 15 minuti in macchina e sono tra i boschi :-)