Felicità

"Era l'istante più felice della mia vita, e non me ne rendevo conto. Se l'avessi capito, se allora l'avessi capito, avrei forse potuto preservare quell'attimo e le cose sarebbero andate diversamente? Si, se avessi intuito che quello era l'istante più felice della mia vita non mi sarei lasciato sfuggire una felicità così grande per nulla al mondo. Quell'istante prezioso che avvolse il mio corpo in un abbraccio profondo e sereno forse durò solo qualche secondo, è vero, ma la felicità di quel momento parve proseguire per ore, estendersi per anni. Era il 26 maggio 1975, un lunedì, all'incirca le tre meno un quarto: in quell'istante ebbi la sensazione che ci fossimo liberati di tutti gli opprimenti sensi di colpa, dal peccato, dal castigo e dal pentimento, e che il mondo si fosse sotratto alleleggi della gravità e del tempo."

Inizia così il romanzo "Il museo dell'innocenza"di Orhan Pamuk e ho provato subito a pensare al mio di momento più felice, ma io non ho un momento da eleggere come "momento più felice della vita", sarà per via della scarsa memoria che non mi consente di ricordare nemmeno cosa ho mangiato ieri, sarà per via del fatto che sono convinto che la vita è bella e che quindi abbia sempre e comunque un sottofondo di felicità o di serenità che non permette di catalogare con così tanta precisione gli attimi che la compongo.
Sarà perchè oggi ho ricevuto una notizia che mi ha un po turbato e forse non sono dell'umore giusto, ma io un momento più felice della mia vita non ce l'ho.

e voi?

Quando è stato il momento più felice della vostra vita?

19 commenti:

Dany ha detto...

Punto primo, il tipo ha sbagliato perchè secondo me non era il 26 maggio 1975 ma il 26 gennaio 1975...

Secondo ieri hai mangiato la bistecca con i pomodorini...

Terzo, per me non esiste un solo momento più felice di tanti altri, quelli in cui ti senti felice sono straordinariamente belli e diversi tra loro...

Charlie68g ha detto...

amo
proprio quello è il punto (il momento più felice, non la bistecca coi pomodorini); come cavolo si fa a definire un momento quello più felice della propria vita?
e se davvero esistesse questo momento e ce ne rendessimo conto quando è già passato, quando non possiamo più conservarne il ricordo se non con la mente?

duhangst ha detto...

Il momento più felice? Io non ne ho, ne ho molti felici ma dire che uno di questi sia più bello degli altri mi sembrerebbe riduttivo

Dany ha detto...

Siiiiii vabbèèèèèèè ma come la fate difficile.....

Comunque credo che il mio momento più felice debba ancora arrivare, quando vincerò al superenalotto poi te lo racconterò, ok??????
O quando magari partorirò, se ne avrò la fortuna...(giusto per non passare da venale)

Baol ha detto...

Boh...bella domanda, ricordo molti momenti felici, tipo il mio ultimo esame all'università quando, uscendo dall'aula ho incrociato per caso uno dei miei migliori amici...

ora m'è venuto in mente quello, magari più tardi me ne viene in mente un altro

Anonimo ha detto...

e bravo charlie che mi salti da Natalie Imbruglia al senso della felicità.
Sei troppo eclettico!

Sono moltissimi i momenti felici e farne una classifica è una perdita di tempo. Anzi, è proprio impossibile perchè sono felicità diverse.
Sono moltissimi, ma noi non li consideriamo abbastanza, e invece drammatizziamo troppo quelli infelici.
Boh

ero più felice quando si parlava di argomenti sciocchi.
che casino

tosco

Charlie68g ha detto...

@ tutti
ma se davvero esistesse il momento più felice e lo avessimo già passato?
e se invece deve ancora arrivare?

che dite...

apro un braulio?

Macy ha detto...

per ora...
è il momento in cui ho provato il dolore fisico più forte che esiste (almeno così dicono).

marco ha detto...

Concordo...quando nascono i figli sono momenti di vera felicità....

Ciao!!

lasalamandrina ha detto...

non saprei... così a freddo è difficile. al contrario di te, nella vita non vedo tutte queste gioie e bellezze. E' vita, niente di più.

Charlie68g ha detto...

macy
anche tu ti sei chiusa un dito nella portiera della macchina ??? :-)

Charlie68g ha detto...

Marco
spero di provarla anche io prima o poi quella sensazione :-)

Charlie68g ha detto...

lasalamandrina
proprio perchè è vita è gioia e bellezza

benvenuta comunque :-)

Pupottina ha detto...

non credo di essere più fortunata di altre persone, ma credo di averne tanti di momenti felici, forse, però, è solo perché mi accontento e mi ritrovo spesso a gioire di tante piccole cose... anche trascorrere un'ora al blog è un momento sereno...
conosco però anche diverse persone, che reputo molto più fortunate di me a cui non manca veramente niente che non fanno che piangersi addosso....

molto dipende dall'indole di ognuno di noi ...

Charlie68g ha detto...

Pupottina
pienamente d'accordo con te. La felicità non è fatta di grandi eventi, ma di piccoli momenti. Però la storia di questo tizio che costruisce un museo sull'evento più felice della sua vita mi ha stupito

Andrea ha detto...

Commento Off Topic:

Ciao! Sono l'amministratore del blog "Ricette Blog". Che ne pensi di uno scambio link? :)

Blogroll di "Ricette Blog"

Pupottina ha detto...

^____________^
scusa la curiosità e la domanda indiscreta: che libro stai leggendo?
;-)
buon weekend ^___________^

Charlie68g ha detto...

Andrea
Benvenuto, normalmente linko quello che mi interessa, senza chiedere il permesso al proprietario del blog ;-)

Charlie68g ha detto...

Pupottina
per ora sto ancora leggendo questo del post (Il museo dell'innocenza), ma ne ho altri tre che mi aspettano, più qualche numero arretrato di vanity fair e rolling stone
buon we anche a te