Rss Feed

E sfatiamola sta storia della perfezione degli Svizzeri

Credetemi !!!! Sono uguali a noi
Perfettamente casinisti e indisciplinati come noi.
Come quando chiudi l'impianto e in tre ti dicono di andare in tre posti diversi, salvo poi ritrovarti in tre in un unico posto a lavorare, quando in realtà, per quel lavoro, basterebbe mezza persona.
Come quando ti mandano a 3200 metri di altezza a lavorare, a strapiombo su un ghiacciaio, senza protezioni o sicurezze, con vento a 100 km/h e a 30 ° sotto zero.
Come quando ti fanno salire su un ponteggio dandoti come unica protezione l'elmetto di tre misure più grande della tua testa.
Come quando si scopre che anche loro hanno tangentopoli
Come quando scopri che, per dare il alvoro ad alcune donne, chiedono in cambio prestazioni sessuali.
Sono come noi, siamo tutti uguali; l'imperfezione dilaga ovunque.
La stagione invernale è finita, ora mi prendo il mio periodo di meritato riposo, me ne vado in sicilia per un po'
Ma tornerò, ve lo prometto

Pearl Jam - "Sometimes"


Qualche volta so
Qualche volta mi alzo
Qualche volta cado
Qualche volta no
Qualche volta cammino
Qualche volta mi inginocchio
Qualche volta parlo di un bel niente
Qualche volta raggiungo me stesso, sento Dio







Senza

Senza un impiego fisso non puoi fare progetti a lunga distanza.
A dire la verità non puoi nemmeno fare progetti.
Hanno voglia a dirci che bisogna essere flessibili.

Radiosveglia

Nessuno ancora lo sa, ma sono ossessionato dalla radiosveglia.
Ne ho provati vari modelli e ancora non ho trovato quella giusta.
Una è di design, ma le mancano alcune funzioni basilari.
Una ha molte funzioni, ma non ha alcuni accorgimenti pratici utili tutti i giorni

Per me la radiosveglia perfetta dovrebbe:

Essere di design, molto lineare e possibilmente in legno.
Avere sempre in evidenza l'indicazione dell'ora, ma senza essere troppo accecante da disturbare durante il sonno.
Avere l'indicazione della temperatura della stanza.
Avere la possibilità, oltre che di svegliarsi con la radio, di poter scegliere anche da una chiavetta usb o un lettore mp3.
Avere due altoparlanti laterali di buona qualità.
Avere le batterie tampone per eventuali interruzioni di tensione.
Avere la possibilità di potergli collegare il telefono via cavo o bluetooth.

Che dite... sono troppo pretenzioso?



Questi assurdi spostamenti del cuore

Forse abbiamo disimparato ad amare.
Forse abbiamo disimparato il significato della parola impegno.
Vedo sempre più spesso relazioni fatte da momenti di amore intenso, seguiti da periodi di crisi e separazioni.
Ci si prende e ci si lascia con la stessa facilità con cui strappiamo un foglio di scottex per soffiarci il naso.
Salvo poi riprendersi e rilasciarsi altre mille volte.
Nelle ultime tre relazioni che ho avuto ho incontrato sempre questa situazione, forse farei meglio a dire che l'ho subita.
Possibile che sia un mio periodo di sfiga ( che dura da soli tre anni) o veramente la gente non sa più ciò che veramente vuole e non sa impegnarsi per tenerselo stretto?
Il bello è che non sono relazioni che ho cercato io, sono loro, le donne, che sono venute a cercarmi; io me ne stavo benissimo anche per i fatti miei, mi facevo la mia vita tranquillo senza stressare l'anima a nessuno.
Ora sono un po' stanco, o forse dovrei dire stufo.
Evitatemi, se potete, se non sapete ciò che volete, se siete insicure, se non sapete lottare per ciò in cui credete veramente.

Il piccolo principe de noartri


L'essenziale è invisibile agli occhi

Non è che io stia proprio con le mani in mano...

video